Informazioni generali - Comune di Santena

Sei in Home » Servizi » Servizi al Cittadino e alle Imprese » Elettorale » Informazioni generali

Informazioni generali

Elettorale

L'ufficio elettorale ha il compito della tenuta e dell'aggiornamento degli elenchi degli elettori del Comune di Santena, di rilasciare ai cittadini elettori le tessere elettorali, di aggiornare gli albi dei presidenti e degli scrutatori di seggio elettorale. Inoltre, rilascia le certificazioni di iscrizione nelle liste elettorali.

CONTATTI


Dirigente Avv. Guglielmo LO PRESTI
Responsabile Ornella Bergoglio

Orario estivo

Orari

 

dalle

alle

dalle

alle

Lunedì

8,30

12,00

14,00

15,30

Martedì

8,30

12,00

   

Mercoledì

8,30

12,00

17,00

19,00

Giovedì

8,30

12,00

   

Venerdì

8,30

12,00

   

Sabato

09,00

12,00

2° sabato del mese

Cittadini comunitari -

Diritto di voto alle elezioni comunali

I cittadini appartenenti ad uno Stato della Unione Europea possono votare, oltre che per l'elezione del Parlamento Europeo, anche per l'elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale del Comune di residenza.

Per poter votare è necessario presentare la domanda di iscrizione con allegata copia di documento di identità nella liste elettorali aggiunte. Nella domanda - oltre all'indicazione del cognome, del nome, luogo e data di nascita - dovranno essere espressamente dichiarati:

 

  • la volontà di esercitare il diritto di voto;
  • la cittadinanza;
  • l'indirizzo nel comune di residenza;
  • il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine;
  • l'assenza di un provvedimento giudiziario a carico, che comporti per lo Stato di origine la perdita dell'elettorato attivo.

Requisiti:

Essere cittadino comunitario, avere compiuto il diciottesimo anno di età, non essere incorso cause di incapacità elettorale, essere residente anagraficamente a Signa. 

Documentazione:

  • Domanda in carta libera con modulo da ritirare presso l'Ufficio elettorale; Documento valido di identità. 

Normativa

  • Decreto Legislativo n. 197 del 12.04.1996 attuativo della direttiva comunitaria 94/80/CE

Consultazione o copia delle liste elettorali

E' possibile: avere libero accesso alle liste elettorali, copiare o ottenere copia delle liste elettorali da parte di chiunque ne faccia richiesta per uso elettorale, socio assistenziale, di studio, di ricerca statistica, scientifica e storica, senza fini di lucro.

Per la consultazione delle liste elettorali non è necessario nessun documento.

Per la copiatura delle liste elettorali è necessario presentare una domanda in carta libera intestata al Sindaco e un documento di identità. Per il rilascio della copia delle liste elettorali domanda in carta libera, intestata al Sindaco, nella quale siano specificati gli scopi e il documento di identità.

Sulle liste elettorali non sono più indicati la professione e il titolo di studio

 

Costi:

E' richiesto per il rilascio di copia delle liste elettorali € 0.05 a nominativo. 

Normativa

  • Testo Unico 20.3.1967, n. 233, art. 51
  • Testo Unico sulla privacy: Dlgs 196/2003

 

Occupazione suolo pubblico in campagna elettorale

Le richieste, in carta libera, devono essere effettuate dai rappresentanti dei Partiti Politici.

Le domande vengono esaminate dal Responsabile dell'Ufficio Elettorale, che provvede al rilascio dell'autorizzazione.

In caso di concomitanza di richieste il Servizio provvede ad organizzare una riunione fra i richiedenti al fine di concordare le assegnazioni

Pubblicità fonica in campagna elettorale

La pubblicità fonica, a mezzo di altoparlanti posti su mezzi mobili, è consentita,  per il preannuncio dell'ora e del luogo in cui si terranno i comizi e le riunioni di propaganda elettorale e solamente dalle ore 9.00 alle ore 21.00 del giorno della manifestazione e di quello precedente.

Le richieste, in carta libera, devono essere effettuate dai rappresentanti dei Partiti Politici. Le domande vengono esaminate dall’Ufficio Elettorale, che provvede al rilascio dell'autorizzazione.

In caso di concomitanza di richieste il Responsabile provvede ad organizzare una riunione fra i richiedenti al fine di concordare le assegnazioni.

Nel caso in cui la pubblicità si svolga sul territorio di più Comuni, l'autorizzazione è rilasciata dal Prefetto della Provincia in cui ricadono i Comuni stessi ed al quale deve essere inoltrata la richiesta.

Normativa

  • Art. 7 della legge 24 aprile 1975, n. 130

 

Spazi per la propaganda elettorale indiretta

Le richieste devono essere effettuate dai rappresentanti dei Partiti Politici o Associazioni che intendono partecipare indirettamente alla competizione elettorale. Le domande devono essere presentate al Sindaco entro il 34° giorno precedente la data stabilita per elezioni. Le domande, relative alla propaganda elettorale indicata vengono esaminate dall'Ufficio Polizia Municipale che propone alla Giunta Comunale l'assegnazione degli spazi medesimi.

Documentazione:

Domanda in carta semplice indirizzata al Sindaco. 

Normativa

  • Legge 24 aprile 1975, n. 130 

 

Tessera elettorale

La tessera elettorale è il documento necessario all'elettore per esercitare il diritto di voto. 

Contiene i dati identificativi (nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo) e l'indicazione della sezione elettorale presso cui l'elettore vota. La tessera è valida fino all'esaurimento dei diciotto spazi destinati all'apposizione del timbro da parte del Presidente del seggio elettorale. 

In caso di trasferimento di residenza in altro Comune la tessera dovrà essere consegnata al Comune di nuova residenza, ricevendone in cambio una nuova. In caso di variazione dei dati riportati i relativi aggiornamenti saranno inviati per posta su etichetta adesiva direttamente al domicilio dell'elettore. 

Al momento del voto l'elettore dovrà esibire la tessera elettorale insieme a un documento di riconoscimento valido.

In caso di furto o smarrimento l'elettore può chiedere il duplicato all'ufficio elettorale, presso il proprio comune.

In caso di deterioramento, la tessera dovrà essere riconsegnata allo stesso ufficio che provvederà, anche in questo caso, a rilasciare il duplicato.

Normativa

  • D.P.R. 8 settembre 2000, n. 299

Voto assistito

Elettori affetti da infermità permanenti

L'elettore affetto da grave infermità che non consenta l'autonoma espressione del voto senza l'aiuto di un accompagnatore di fiducia, può rivolgere domanda all'ufficio Elettorale per l'annotazione del diritto al voto assistito mediante l'apposizione di uno specifico simbolo sulla tessera elettorale personale.

Documenti da presentare:

  • domanda da compilare su modulo prestampato disponibile presso l'Ufficio Elettorale;
  • tessera elettorale;
  • documentazione sanitaria generica.

Elettori affetti da infermità non permanenti

Gli elettori affetti da infermità non permanenti tali da non consentire l'autonoma espressione del diritto di voto possono essere accompagnati in cabina da una persona di fiducia esibendo al seggio un certificato di accompagnamento rilasciato dall'Azienda A.S.L..

Il certificato è ottenibile nei tre giorni precedenti il voto nelle sedi e negli orari che verranno indicati in prossimità delle date previste per la consultazione elettorale.

 

Voto domiciliare

La legge 46 del 7 maggio 2009 prevede che gli elettori affetti da gravi infermità, tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano e che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali e gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio del trasporto pubblico possono richiedere di essere ammessi al voto presso il proprio domicilio.

Per esercitare tale diritto l'elettore deve far pervenire, al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto, non oltre il 20° giorno antecedente le elezioni una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano, indicandone il completo indirizzo. Alla dichiarazione devono essere allegati:

  • copia della tessera elettorale;
  • certificato medico rilasciato dall'Azienda U.S.L. da cui risulti l'esistenza dell'infermità fisica tale da impedire l'elettore di recarsi al seggio;

Il voto verrà raccolto durante le ore in cui è aperta la votazione, dal Presidente dell'ufficio elettorale di sezione, con l'assistenza di uno scrutatore e del segretario.

Menù di navigazione

Come fare per