IMU - Comune di Santena

Sei in Home » Servizi » Servizi Finanziari » Tributi » IMU

IMU

Tributi

Il Servizio tributi si occupa della gestione delle entrate dell'ente partendo dalla programmazione della politica tributaria. Attraverso il costante aggiornamento della banca dati, anche sulla base delle denunce e delle dichiarazioni dei cittadini, viene assicurata la riscossione dei vari tributi comunali, prestando attenzione anche al recupero di tributi per le annualità pregresse. La riscossione avviene per il tramite di concessionari esterni.

CONTATTI


Dirigente Avv. Guglielmo LO PRESTI
Responsabile Maria Assunta Tecla ZACCAGNINO

  • INDIRIZZO Via Cavour, 39
  • TELEFONO 011 9455422
  • FAX 011 9456181
  • EMAIL finanze@comune.santena.to.it
  • ORARIO LUN-MAR-GIO dalle ore 08,30 alle ore 12,00 - MER dalle 14,30 alle 18,00

IMU Imposta Municipale Propria

 

 
NOVITA’ TASI – IMU 2016

 

La Legge di Stabilità (L.208 del 28/12/2015) ha introdotto importanti novità sulla normativa TASI e IMU ( vedi anche Risoluzione del Ministero Economia e Finanze  n° 1/DF del 17/02/2016 )

ESENZIONE TASI PER ABITAZIONE PRINCIPALE
L'esenzione è prevista per l'Abitazione Principale in categoria catastale da A/2 a A/7  (escluse cat. A/1 A/8 A/9) e relative pertinenze (una sola per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7)

RIDUZIONE 50% DELLA BASE IMPONIBILE IMU PER ALLOGGIO CONCESSO IN COMODATO GRATUITO A PARENTI DI PRIMO GRADO
L’agevolazione è prevista per l’unità immobiliare, classificata nelle categorie catastali da A/2 ad A/7, concessa in comodato d’uso gratuito dal proprietario ai parenti di primo grado (genitori e figli) che la utilizzano come abitazione principale e vi risiedono anagraficamente, in possesso dei seguenti requisiti:
- il proprietario (comodante) deve risiedere nel Comune di Santena;
- il proprietario (comodante) non deve possedere altre abitazioni in Italia ad eccezione della   propria abitazione di residenza sita in Santena, non classificata in cat. A/1 A/8 A/9;
- il contratto di comodato d’uso deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate competente per territorio, che per il Comune di Santena è la sede di Moncalieri (C.so  Savona 16 Tel. 011/19469111) e l’agevolazione decorre dalla data di registrazione del contratto;
- il proprietario deve presentare dichiarazione IMU 2016, entro il 30/06/2017, per attestare il possesso dei suddetti requisiti.
Le novità delle condizioni necessarie per il 2016 sono restrittive e obbligatorie. Occorre rispettare i nuovi requisiti previsti dalla legge per ottenere la riduzione dell’IMU e non si applicano più le norme degli anni precedenti.
Dal  01 gennaio 2016 pertanto, in base a tale disposizione legislativa, il precedente contratto di comodato d'uso eventualmente depositato in Comune, ha cessato di avere validità ed efficacia al fine della riduzione di imposta.

 

CLICCA QUI PER APPROFONDIRE

 

 

Il presupposto dell'IMU è il possesso di beni immobili quali i fabbricati, i terreni e le aree edificabili siti nel territorio del Comune, a qualsiasi uso destinati e di qualunque natura ad eccezione dell'abitazione principale di categorie catastali diverse da A1/, A8 e A9 e delle pertinenze della stessa, come specificatamente indicato in seguito.

L'imposta è dovuta per anno solare proporzionalmente alla quota e ai mesi dell'anno durante i quali si è verificato il possesso. 

Il mese durante il quale il possesso si è protratto per almeno quindici giorni è computato per intero 

 

Normativa di riferimento:

Legge 27 dicembre 2013 n.147, che istituisce all'articolo 1, comma 639 e seguenti: l'imposta Unica Comunale (IUC) che comprende IMU - TARI – TASI

 

Sono assoggettati all'IMU coloro che, sugli immobili hanno i seguenti diritti:

il proprietario di fabbricati, aree fabbricabili e terreni a qualsiasi uso destinati ivi compresi i terreni incolti e i fabbricati strumentali o quelli alla cui produzione o scambio è diretta l'attività dell'impresa;

il titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi; 

il concessionario, nel caso di concessione di aree demaniali; 

il locatario, per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria. Il locatario è soggetto passivo a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto; 

l'ex coniuge assegnatario della casa coniugale, in quanto titolare di un diritto di abitazione

 

Per calcolare l'IMU è disponibile un Servizio di Calcolo on-line al seguente link:

 

  

Clicca qui per visualizzare le aliquote IMU per l'anno 2017

 

 Approfondimenti IMU-TASI 2017

 

 

Modalita' di versamento

Il versamento dell'imposta è effettuato mediante modello F24 disponibile gratuitamente presso qualsiasi Ufficio Postale o Sportello Bancario, oppure a mezzo di apposito bollettino postale.

 

Nel modello F24 deve essere inserito il codice catastale I327 - (che identifica gli immobili situati nel Comune di Santena);

3914 - come codice per i terreni - COMUNE 

3916 - come codice per le aree edificabili - COMUNE

3918 - come codice per altri fabbricati - COMUNE

3925 - come codice per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D - STATO

3930 - come codice per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D - INCREMENTO COMUNE

 

Se l'importo da versare risulta inferiore a 12,00 euro annui il contribuente non deve effettuare alcun versamento. 

 

Se l'importo da versare è superiore a 12,00 euro, ma le singole rate risultano inferiori, il versamento deve essere effettuato in un'unica soluzione entro il 16 Dicembre.

 

Si ricorda che il contribuente deve provvedere direttamente al versamento in autoliquidazione e non verrà inviato nessun bollettino o modello F24 precompilato.

 

Scadenze di pagamento

1^ rata - acconto entro il 16 Giugno 2017 - pari al 50% dell'imposta annua dovuta calcolata;

2^ rata - saldo entro il 16 Dicembre 2017 - conguaglio dell'imposta annua dovuta.

 

AVVISO

Per i contribuenti di Via Principe Amedeo e Tetti Giro

Si comunica, che con decorrenza 08 giugno 2013, i proprietari dei terreni edificabili situati nelle zone di Via Principe Amedeo e Tetti Giro sono tenuti al pagamento dell'Imu, in misura intera, a seguito del recepimento, da parte del consiglio comunale, degli atti inerenti il collaudo delle opere di messa in sicurezza del torrente Banna.

Menù di navigazione

Come fare per